.
Annunci online

liberodelirio

danza
10 maggio 2015
La Fenice rinasce dalle ceneri cresce ogni volta

L’orizzonte mattutino 
si confonde fra i vapori 
sguardo grigio di metallo 
occhi torbidi al risveglio 
luce alta silenzio 
mi darà qualche spiraglio 
vento basso e mormorante 
mi sussurra 
la Fenice rinasce 
dalle ceneri cresce 
ogni volta 
la Fenice rinasce 
dalle ceneri cresce 
ogni volta 
puoi distruggerla come vuoi 
ti rinasce da dentro 
la Fenice rinasce in te 
e tu vivi vivi vivi 
la gioiosa sua romanza 
si riempie si riempie di menzogna 
com'è falso quando danza 
sull’ asfalto della piazza 
come l’alba che hai umiliato 
si strofina in cima al mare 
a quel luogo persistente mi ricorda  
la Fenice rinasce 
dalle ceneri cresce 
ogni volta  
la Fenice rinasce 
dalle ceneri cresce 
ogni volta 
puoi distruggerla come vuoi 
ti rinasce da dentro 
la Fenice rinasce in te 
e tu vivi vivi vivi 
la Fenice rinasce 
la Fenice ricresce 
rinasce 
il suo viso consumato 
da una vita inopportuna 
mi confonde fra i vapori 
delle ceneri di lei.

La Fenice

https://www.youtube.com/watch?v=r9yi-Jaaqb0



permalink | inviato da __BetClubJoaquimPeiro__ il 10/5/2015 alle 11:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
danza
10 maggio 2015
E se per caso a voi giungesse ancora la voce mia direte questo a lei un uomo e’ vento quando vola e come il vento niente mai lo fermera’ non si disperdera. E non dite a lei non lo rivedrai dite non si sa forse tornera’.


L’anno il settantatre’
il posto il cielo artico
l’ora che senso ha
d’estate e’ sempre l’alba
l’incontro di ogni giorno
con l’immensita’
credo finisca qua
cio’ che volava in alto
ormai non vola piu’
e sto cadendo giu’.

Sui ghiacci azzurri ormai
la nera ombra di rondine
e’ un punto quasi fermo ma
che cresce tra le nuvole
goccia d’acciaio inerte
alle mie mani gia’
che si disperdera’
ali negate al vento
che ora stride di piu’
e mi trascina giu’.

Davanti agli occhi miei
la folla delle immagini
vertiginosamente ma
per ordine in un attimo
colori e visi e voci della vita mia
passano e vanno via
suoni di vento e d’acqua
che fermare vorrei
ma non c’e’ tempo ormai.

E non dite a lei non lo rivedrai
dite non si sa
forse tornera’
e non dite a lei non lo rivedrai
dite non si sa
forse tornera’.

Il bambino dorme gia’
e la notte e’ profumata
lei richiama il cane poi
fra le mani prendera’
la coperta mai finita
la vicina e’ andata via
ma le ha fatto compagnia
e domani tornera’
e’ gia’ estate a casa mia
e di notte c’e’ la luna
lei m’ha scritto se potro’
stare a casa oppure no
per il nostro anniversario
c’e’ mia madre che non sa
se quest’anno riuscira’
a venire un po’ da noi.

All’orizzonte la’
il sole e’un occhio immobile
e’ notte ma la notte qui
d’estate e’ solo una parola
milioni di parole
lascio dietro di me
milioni di perche’
affascinata e stanca la mia anima va
verso la liberta’.

E se per caso a voi
giungesse ancora la voce mia
direte questo a lei
un uomo e’ vento quando vola
e come il vento niente
mai lo fermera’
non si disperdera’
e come il vento niente
mai lo fermera’
non si disperdera’.

E non dite a lei
non lo rivedrai
dite non si sa
forse tornera’.

E non dite a lei
non lo rivedrai
dite non si sa
forse tornera’.

E non dite a lei,
non lo rivedrai
dite non si sa
forse tornera’.

E non dite a lei
non lo rivedrai
dite non si sa
forse tornera’.


L'anno il posto l'ora

I Pooh

https://www.youtube.com/watch?v=UnMyDcqV2Sg





permalink | inviato da __BetClubJoaquimPeiro__ il 10/5/2015 alle 11:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1155 volte